la radio uabab #130

Radio Sonora
la radio uabab #130
lunedì 25 aprile 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 27 aprile ore 17,00)

cover
The Piano’s Playing The Devils Tune
Phoebe Killdeer & The Shift with Maria de MedeirosThe Piano’s Playing The Devils Tun (Altin Village & Mine, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

PJ Harvey - The Hope Six Demolition Project


River Anacostia

PJ Harvey
The Hope Six Demolition Project (Island / Vagrant, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Marissa Nadler - Strangers (2016)


Strangers
Marissa Nadler
In The End His Voice Will Be The Sound Of Paper (Hubro, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Nearness and You- Duets and Improvisations by Roy Nathanson & Friends at The StoneAn Other’s Landscape (with Marc Ribot)
Roy Nathanson & Friends
Nearness And You, Duets and Improvisations by Roy Nathanson & Friends at The Stone (Clean Feed, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

cover

Fulani Iresa
Various Artists
Music of Morocco: Recorded by Paul Bowles, 1959 (Dust-to-Digital, 2016 4cd)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment

Roy Nathanson
Nearness And You: Duets and Improvisations by Roy Nathanson & Friends at The Stone

ricordo molto bene il volto basito di un amico mentre mi raccontava di quanto piccolo fosse The Stone di New York rispetto all’ingigantimento che la sua (nostra) immaginazione (tutta provinciale) aveva costruito intorno al locale di John Zorn. un locale stretto e lungo, una specie di grande autobus incastonato nell’angolo fra l’avenue C e la 2nd street, un budello dove l’avanguardia e la musica contemporanea hanno deciso di digerire, a ritmi pantagruelici, l’urgenza di sperimentare.
da qualche tempo la formula utilizzata da Zorn per gestire il cartellone è quella delle residenze artistiche: a scadenze settimanali gli artisti si susseguono in calendario invitando ed organizzando altri musicisti sodali per allestire i loro due set serali. un’occhiata alla bacheca degli eventi futuri credo renda immediatamente l’idea di che razza di aleph meraviglioso sia quell’angolo pietroso per il jazz e la musica d’avanguardia tutta. fra il 2 ed il 7 giugno 2015 l’artista residente è stato Roy Nathanson ed oramai è tardi per ferie regresse od improbabili viaggi nell’immediato passato prossimo.

91401f8dd2845e20dfa36f3638dd4

ma per fortuna in quelle serate di giugno un registratore è restato acceso proprio dalle parti del mixer, con il beneplacito di Zorn, a racimolare le divagazioni irriverenti che il sassofonista americano a voluto raccogliere intorno all’intramontabile standard scritto da Hoagy Charmaichel e Ned Washington: The Nearness of You è diventato così una specie di lietmotiv attorno al quale ospitare, costruire, improvvisare ed esercitare l’arte di cui Nathanson è maestro indiscusso: il divertissement, l’autoironia, l’understatement.
al fianco di Nathanson si sono così susseguite le incarnazioni dei suoi combos più noti, The Jazz Passengers e Sotto Voce, e con loro tutta una serie di musicisti che con lui hanno scritto una lunga carriera più che trentennale. il trombonista Curtis Fowlkes (praticamente un fratello d’arte), i pianisti Anthony ColemanMyra Melford Arturo O’FarrillLucy Hollier anch’essa al trombone e naturalmente con Marc Ribot.

Schermata 2016-04-21 alle 13.09.00

e sono proprio i duetti con questi musicisti che compongono un disco licenziato dall’etichetta portoghese Clean Feed (un bel colpo reciproco, non c’è che dire) e che porta il titolo di Nearness And You: Duets and Improvisations by Roy Nathanson & Friends at The Stone (2016). un lavoro intimo, irriverente, appassionato che ha la leggerezza di uno standard e lo sberleffo di una battuta sagace: sembrano davvero prendersi in giro questi musicisti e nel farlo sfottere un poco alcuni colleghi troppo seriosi o cervelloticamente impegnati. Roy Nathanson e Curtis Fowlkes canticchiano masticando The Nearness of You, ne stravolgono chorus e titoli, stiracchiandoli, pasticciando come fanciulli divertiti. il gioco a gongolarsi è assai più serio di quanto si creda e quando arriva la chitarra primitiva di Marc Ribot non resta che commuoversi.

Nearness and You- Duets and Improvisations by Roy Nathanson & Friends at The Stone

New York è lì fuori dal locale. la si può percepire attraverso questa maniera sghemba di suonare e vivere una musica che in questa città è cresciuta, si è ingigantita ed ora è persino capace di celebrarsi con irriverenza e maldestra serietà. 14 brani meravigliosi per condensare una lunga settimana di residenza e un’intera carriera di spavalda baldanza libertaria dentro il jazz. come una singola cartolina per raccontare una lunga vacanza.
Greetings from NY, yours Roy Nathanson!
buon ascoltoaaj-gallery

Posted in 2016 | 1 Comment

la radio uabab #129

Radio Sonora
la radio uabab #129
lunedì 18 aprile 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 20 aprile ore 17,00)
download

Kaada & Mike Patton - Bacteria Cult
Dispossession

Kaada/Patton
Bacteria Cult (Ipecac Recordings, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Nerissimo


Nerissimo (italian)

Teho Teardo & Blixa Bargeld
Nerissimo (Specula, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Front


Me, You, Me, You

Kim Myhr & Jenny Hval / Trondheim Jazz Orchestra
In The End His Voice Will Be The Sound Of Paper (Hubro, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Chris Abrahams - Fluid to the Influence
Clung Eloquent

Chris Abrahams
Fluid To The Influence (Room40, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

NilsFrahm_SoloRemains


Son

Nils Frahm
Solo Remains (Erased Tapes, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment

la radio uabab #128

Radio Sonora
la radio uabab #128
lunedì 11 aprile 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 13 aprile ore 17,00)
download

Khun Narin Electric Phin Band II
Phom Rak Mueang Thai

Khun Narin Electric Phin Band
II (Innovative Leisure, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Djelimady Tounkara - Djely Blues (2016)


Alloumasson Dianfama

Djelimady Tounkara
Djely Blues (Label Bleu – L’Autre Distribution, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Bombino Azel


Timidiwa (Friendship)

Bombino
Azel (Partisan, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Konono Nº1 - Konono N°1 Meets Batida
Kinsumba
Konono N°1
Konono Nº1 meets Batida (Crammed Discs, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Trotro


Trotro
DJ Katapila
Trotro (Awesome Tapes From Africa, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment

la radio uabab #127

Radio Sonora
la radio uabab #127
lunedì 4 aprile 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 6 marzo ore 17,00)
download

front


Modul 4
Nik Bärtsch’s Mobile
Continuum (ECM, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

2484 X


The Distance
Michael Formanek & Ensemble Kolossus
The Distance (ECM, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

KEEFE JACKSON & JASON ADASIEWICZ


Rows and Rows

Keefe Jackson | Jason Adasiewicz
Rows and Rows (Delmark, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Dialogue
An Unexpected Visitor
Myra Melford + Ben Goldberg
Dialogue (BAG Production Records, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Vijay Iyer & Wadada Leo Smith - A Cosmic Rhythm with Each Stroke


Passage
Vijay Iyer & Wadada Leo Smith
A Cosmic Rhythm with Each Stroke (ECM, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment

la radio uabab #126

Radio Sonora
la radio uabab #126
lunedì 28 marzo 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 30 marzo ore 17,00)
download

Jazz At Lincoln Center Orchestra & Wynton Marsalis


Meditation Lord Have Mercy
Jazz at Lincoln Center Orchestra with Wynton Marsalis
The Abyssinian Mass (Blue Engine Records, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

cover

Sorrow II (excerpt)
Colin Stetson
Sorrow – a reimagining of Gorecki’s 3rd Symphony (52HZ, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Bitchin Bajas & Bonnie “Prince” Billy – Epic Jammers and Fortunate Little Ditties


Despair is Criminal

Bitchin Bajas and Bonnie ‘Prince’ Billy
Epic Jammers and Fortunate Little Ditties (Drag City, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

cover
Drone 1
The Beacon Sound Choir
Sunday Morning Drones (Infinite Greyscale, 2016 10″)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Front


Wicked Babylon

Count Ossie And The Mystic Revelation Of Rastafari
Tales Of Mozambique (Soul Jazz Records, 2016 [1975])
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment

la radio uabab #125

Radio Sonora
la radio uabab #125
lunedì 21 marzo 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 23 marzo ore 17,00)
download

front


Elvin
Dan Weiss
Sixteen: Drummer Suite (PI Recordings, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Relucent

Burkina
Tim Daisy
Relucent: Music for Marimba, Radios and Turntables (Relay Recordings, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

sonicpieces023 - F.S.Blumm Nils Frahm - mp3


Day One One

F.S.Blumm & Nils Frahm
Tag Eins Tag Zwei (Sonic Pieces, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

front3-300x300
W9
Nicola Ratti
Pressure Loss (Where To Now?, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

cover


Gloominescence

Twinkle³ with Sidsel Endresen
Debris In Lower Earth Orbit (Cuspeditions, 2015)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment

The First Baboon Civilization
The First Baboon Civilization

seguo da anni più di un centinaio di blog, mi informo attraverso una mezza dozzina di riviste cartacee, ne spulcio una dozzina intera in formato digitale. in più sono iscritto a svariate newsletters e follower di innumerevoli bandcamp. ascolto una buona manciata di prestigiose trasmissioni radiofoniche ed ho amici che non mi fanno mancare suggestioni e suggerimenti. una specie di mania, forse anche una malattia che a questo punto sarebbe più difficile guarire che assecondare: eppure continuo a pensare che il vero scopo di questo blog è continuare a curiosare oltre questa moltitudine di informazioni per cercare il pesciolino d’oro sfuggito alle grandi reti a strascico, una musica altra che mi folgori all’istante, che mi procuri il deliquio e la catarsi: persevero a farlo con lo spirito del flâneur che passeggia in questa selva oramai rigogliosa e ridondante che è la musica presente nella rete (nel senso di internet).

the first baboon cicilization cassette front

è proprio per questo che una cassetta uscita in tiratura limitata a 50 copie per un’etichetta misconosciuta di Canberra è bastante per allargarmi il sorriso e principiare lo scodinzolamento. Moontown Records: proprio nell’angolo più lontano del globo, altra latitudine, opposta longitudine. l’innamoramento scatta repentino e incontrollato: vuoi quell’insana idea di pensarsi etnomusicologi da sofà, vuoi la sempiterna fascinazione dell’altrove o forse stavolta è bastato soltanto il nome del gruppo e quelle brevi note per descriverne la musica (weird, impro, free, chamber messe in relazione al sostantivo jazz).
The First Baboon Civilization, bisognerà ammetterlo, è un nome che già di per sé salta all’occhio (ed all’orecchio). la prima civilizzazione del babbuino: che vuol dire? di cosa stiamo parlando? qual’è il primate in questione? vi sono state altre civilizzazioni?
domande vaghe e vane, ma sufficienti a far venir prurito ad un ragazzo scimmia del jazz!

the first baboon civilization cassette

confesso di non sapere assolutamente niente di loro a parte quel poco e nulla che si fatica a trovare in rete: un collettivo di una decina di musicisti volutamente nascosti nelle fronde più alte della selva oscura. potrei copiare ed incollare i loro nomi ma è più semplice dirigervi alla line-up con la quale hanno presentato il nastro il 21 febbraio scorso a Melbourne. confesso di non sapere niente di più ma di aver fatto girare la cassetta in autoreverse più e più volte: e forse tanto basta ad invaghirsi!
The First Baboon Civilization sono weird quanto basta: strani, strambi e stralunati. ma anche sghembi e slabbrati, sdrucciolevoli. una musica cameristica con una forte attrazione verso il cosmo ed un doveroso riconoscimento alla divinità jazzistica di questo sistema solare (leggi Sun Ra). Through The Sun and BeyondJupitergoon sono titoli eloquenti quanto basta: ma c’è ben altro. un’idea selvatica e primitiva del ritmo, una solennità mesopotamica (non chiedetemi che vuol dire, nella mia testa ha un senso e funziona), una tensione armonica che mi viene istintivamente da ricondurre a quella lettera Z presente in ben tre titoli. non so a voi, ma certa musica rocambolesca e scellerata unita alla lettera Z mi fa subito venire in mente un paio di baffi!

Schermata 2016-03-19 alle 20.27.43

forse un’indizio per raccapezzarsi un poco di più potrebbe essere la cover che chiude il nastro: Song of Happiness è un brano di McCoy Tyner tratto da Expansions (Blue Note, 1970). il jazz spirituale che si fonde con l’avanguardia, e ci potrebbe pure stare se non fosse che la versione sulla cassetta in questione si trasforma in un trambusto percussivo che deraglia in una fanfara ebbra e scalcagnata (ma alquanto meravigliosa).

Schermata 2016-03-19 alle 20.28.09

le immagini ciclostilate qui sopra paiono rubate da una fanzine di qualche decennio addietro, in realtà è tutto quanto ci è dato di vedere dal sito facebook dell’etichetta: che è un po’ come dire circolate, non c’è niente da vedere. ma c’è da ascoltare eccome.
resta da capire chi sia il babbuino a cui si riferiscono, da dove scappi fuori questa verve freak australiana e cosa ci potrà riservare la seconda civilizzazione; per il momento questo nastro continua a girare che è un piacere e oltre che soddisfare la mia insana curiosità di stanare meraviglie nascoste credo possa essere una delizia anche per chi frequenta queste lande. lo so, sono stato parco d’informazioni, ma loro sono giungla.
buon ascolto

Posted in 2016 | 3 Comments

la radio uabab #124

Radio Sonora
la radio uabab #124
lunedì 14 marzo 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 16 marzo ore 17,00)
download

L'amore devi seguirlo


L’estate sul mare

Nada
L’Amore Devi Seguirlo (Santeria/Audioglobe, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Neffa Resistenza


Lampadine
Neffa
Resistenza (Sony, 2015)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

cover
Se ti prendo
Gli Scontati
Studi Interrotti (MarteLabel, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

 


Chiudi Gli Occhi (La Vita E’ Un Sogno)
Fausto Rossi
L’Erba (Target Music, 1995)
more details

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | 1 Comment

la radio uabab #123

Radio Sonora
la radio uabab #123
lunedì 7 marzo 2016 ore 17,00
(replica mercoledì 9 marzo ore 17,00)
download



Odd Nosdam - Sisters

Ten Echoes / Strng Day So Freee ! ! !
Odd Nosdam
Sisters (Leaving Records/Stones Throw Records, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Front


Return
Fhloston Paradigm
Cosmosis Vol.2 (Hyperdub, 2016 Ep)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

front
Z Friend
The First Baboon Civilization
The First Baboon Civilization (Moontown Records, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

LibraryTapes_Escapism
Feathers
Library Tapes
Escapism (Auetic, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

cover
Zauberberg (excerpt)
Kassel Jaeger | Stephan Mathieu | Akira Rabelais
Zauberberg (Shelter Press, 2016)
more details
( ( ( ↓ ) ) )

Posted in la radio uabab, la radio uabab 2015/2016 | Leave a comment