Monthly Archives: marzo 2007

Владимир Высоцкий

nel 1979 Demetrio Volcic tentò svariate volte di realizzare un documentario su Vladimir Vysotskij. il giornalista lo definì un parto difficile. concordò vari appuntamenti solitamente verso la tarda mattinata, ma i casi che si presentavano erano sempre i medesimi. o … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

panda bear "person pitch"

si dissertava di epifanie dunque… giusto il tempo di ragionarci un po’ su ed ecco giungerne un’altra inattesa e benvenuta. di epifanie intendo! per il modo in cui si è approssimata e più che altro per la maniera in cui … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

1967

io nel 1967 non c’ero! non ero proprio nato! nonostante questo ci sono stato così tante volte che non ricordo neppure più. e ci tornerò, eccome! è inevitabile! tanta della musica che ho amato (che amo) e con la quale … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

2 degrees east/3 degrees west

ho tentato varie volte di approssimarmi al pulpito perchè mi pareva di aver finalmente trovato le parole giuste per spiegarmi e giustificarmi. come dire… come tentare di dire che quei gruppi li avevo solamente sentiti nominare, confusi in mezzo a … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

Duck Soup

i fratelli Marx mi hanno sempre fatto ridere, anche quando non capivo assolutamente niente delle battute geniali di Groucho. molto probabilmente potrei far risalire a loro la mia prima risata “intelligente”. ricordo una serata di fronte al televisore mentre a … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

bill callahan

con qualche settimana di anticipo è sbocciato in rete Woke On A Whaleheart, come le primule nei prati e le giunchiglie nelle aiuole. drag city parla del 17 aprile, ma la primavera arriva poi quando pare a lei. non più … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

plague songs

mi piace imbattermi nei dischi casualmente, distrattamente, come se non fosse necessario, facendo reciprocamente finta di niente. qualche giorno fa ascolto dalla stanza sbagliata radio3 (una divinità a vostra scelta la benedica), talmente lontano da sentirla male, ma non così … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

for the other half of the sky…

My skin is black My arms are long My hair is wooly My back is strong Strong enough to take the pain It’s been inflicted again and again What do they call me My name is aunt sarah My name … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

badubadù…

…faceva così il motivetto che Franco Godi aveva composto per accompagnare le avventure di quella sagoma che portava il nome di La Linea. chi ha qualche anno in più e si ricorda di Carosello e della Lagostina, non l’ho avrà … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment

pink moon

chi ha saputo guardare la luna di questa notte avrà visto ciò che voleva vedere. il fenomeno astronomico raro e spettacolare, l’adombrarsi e il disvelarsi della pallida selene, i segni inequiocabili della presenza di qualcosa di più grande di noi, … Continue reading

Posted in Vita Nova | Leave a comment