Archivi categoria: uabab

2011

così come sospettavo mi ritrovo a non avere la voglia e il tempo di ripercorrere a ritroso l’anno appena finito, di raccogliere e selezionare questo piuttosto che quello, scartando l’altro e preferendo l’ulteriore. in parole povere non ci sarà una … Continua a leggere

Pubblicato in 2011, Nina, Playlist, uabab | Lascia un commento

uabab, di nuovo

l’ammissione stessa di un trasloco in atto serve più che altro al traslocante (si dice?) per attenuare le idiosincrasie dell’elaborazione del gesto luttuoso in sé. ho cercato di farlo con la lentezza necessaria a non farmelo sembrare cruento o straniante, … Continua a leggere

Pubblicato in home, uabab | 14 commenti

uabab

uabab suona come un palindromo zoppo o come un ballo da soubrette se letto allo specchio. è il rovescio di uno spavento atavico che si inerpica in tre vocali e due consonanti. due sillabe a fare dispari lettere. acromino improbabile … Continua a leggere

Pubblicato in uabab | 12 commenti